Nel tentativo di delineare qualche momento storico cruciale per lo sviluppo della moda italiana, non si può non iniziare con la città che già in passato vantava un’antica tradizione legata alla produzione di stoffe e pellami; Firenze, infatti, oltre ad aver fatto da scenario a tutto il periodo culturale del Rinascimento,è stata il simbolo della rinascita del settore della moda a partire dagli anni del secondo Dopoguerra.

Ma andiamo con ordine. Tra il Trecento e il Quattrocento, come ci racconta il cronista dell’epoca Giovanni Villani, la produzione tessile fiorentina “sfornava” centomila panni da più di trecento botteghe e i numeri si sarebbero ampliati nel corso dei secoli successivi.

Le eleganti dame fiorentine dettavano la moda femminile dell’epoca come la madre di Lorenzo il MagnificoLucrezia Tornabuoni che, ad esempio, in inverno si vestiva con una giornea (un tipo di soprabito) in broccato d’oro e ermellino.

Dopo la supremazia rinascimentale della moda fiorentina, giunse in seguito quella legata allo stile francese a cui si faceva riferimento anche tra le corti italiane.

Bisogna attendere il terzo decennio del 1900 affinché la moda italianariprendail cammino del successo:a partire dal rientro dagli Stati Uniti di Salvatore Ferragamonel 1927, che scelse Firenzecome quartier generale per la sua memorabile produzione di scarpe, allo sviluppo dell’industria tessile nazionale nel Dopoguerra che dal 1946 vide i setifici lombardi, i lanifici piemontesi e i cotonifici di Prato, diventare i grandi rifornitori per un’Europa ancora indebolita dai conflitti bellici, l’Italia torno`nuovamente ad essere sinonimo di Eleganza. Le collezioni di Alta Modapresentate alla Mostra Cinematografica di Venezia nel 1949, la fondazione del Centro Italiano Modae la creazione di un Centro Internazionale delle Artie del costume con sede a Palazzo Grassi di Venezia nel 1951, contribuirono infine alla consacrazione della moda italiana su scala internazionale. Le prime sfilate organizzate da Giovanni Battista Giorginia Firenze, e in particolare quella del luglio 1952 in Palazzo Pitti, rappresentarono il punto di partenza per uno degli eventi più importanti del settore a livello mondiale: Pitti Immagine Uomo.

Gli studenti  che vogliono approfondire la conoscenza della lingua e della culturalegati all’affascinante mondo della moda italiana, trovano nella scuola Italian metutte le curiosità che cercano!

Italian meè proprio localizzata nella “Rodeo Drive” di Firenze, di fronte a Palazzo Ferragamoin via Tornabuoni..vi aspettiamo!